Juve Stabia, Caserta: "Due gol del Lecce erano in fuorigioco"

Tra quelle in alto, quella giallorossa è la squadra più forte.

Vantaggio del Lecce al 38° con Di Piazza che prima ci prova di testa, e sulla ribattuta del portiere mette in rete.

C'è Pacilli in posizione di trequartista, mentre Marino viene preferito a Drudi.

"Partita dalle mille emozioni: alla fine il Lecce ha sbancato il "Pinto" batL'abbraccio dei compagni a Sasà Caturano, autore di due gol MOSCA tendo una coriacea Juve Stabia".

Nel finale i giallorossi restano in 10 dal 79° per un infortunio di Drudi. Sinistro di Crialese che beffa Perucchini, tiro potente e ben calibrato. Partita che sembra chiusa dopo un provvidenziale salvataggio di Caturano sulla linea, ma che si riapre alla mezz'ora: Marino, contrastato duramente, perde un pallone sul lato corto dell'area, dove Simeri serve l'assist per Paponi, che realizza. Per i campani un colpo di testa di Strafezza è terminato a lato. La seconda frazione di gioco riprende con gli stessi effettivi, dopo cinque minuti di gioco la Juve Stabia pareggia, con un gran tiro di Crialese che trova il jolly dai 30 metri, nulla da fare per Perucchini. Sugli scudi ancora Caturano (doppietta) e Di Piazza. Gara finita? Nemmeno per sogno. Inzuccata di Simeri per i campani senza esito positivo. Paponi è stato anticipato dal portiere Perucchini. Capece rileva Matute al 68'. Se non dovesse farcela è pronto Torromino.

Al triplice fischio l'esultanza è quasi rabbiosa, il Lecce torna da Caserta con il primo posto in solitaria ma anche con la consapevolezza che la tenuta difensiva va puntellata: troppe undici reti subite, per fortuna il reparto offensivo per il momento è stellare. A disposizione; Bacci, Awua, Nava, Costantini, Gaye, Bachini, Zarcone, Calò, D'Auria.

Mister Liverani schiera il consueto 4-3-1-2, con la novità Pacilli sulla trequarti alle spalle del duo Caturano-Di Piazza; Armellino, Arrigoni e Mancosu a centrocampo; in difesa Marino vince il ballottaggio con Drudi. In panchina: Chironi, Vicino, Riccardi, Valeri, Lezzi, Gambardella, Avantaggiato, Schena.


Popolare

COLLEGARE