Il capo della polizia catalana ei vertici indipendentisti in tribunale a Madrid

Il reato di sedizione in Spagna prevede pene fino a 15 anni di reclusione.

Intanto il prefetto spagnolo in Catalogna, Eric Mallo, ha chiesto scusa per le violenze commesse dalla Guardia Civil: "Ho visto le immagini e so che ci sono persone che hanno ricevuto percosse, spinte, e che c'è ancora una persona in ospedale, posso solo chiedere scusa a nome degli agenti che sono intervenuti".

"Spaventoso e un errore da tutti i punti di vista", e "per come le cose si stanno mettendo adesso, la questione è repubblica o repubblica", ha detto il portavoce del governo regionale catalano di Carles Puigdemont, Jordi Turull, alla tv TV3, riferendosi all'intervento di Re Felipe VI che ha accusato la Catalogna di "slealtà inaccettabile". Con loro è interrogata anche l'intendente dei Mossos Teresa Laplana.

In attesa di sviluppi, la Corte Costituzionale spagnola ha vietato la seduta di lunedì prossimo del Parlamento catalano sugli esiti del referendum e sulla possibilità dichiarazione unilaterale di indipendenza (DUI) da parte della Catalogna.

Sempre più acceso in Spagna il confronto tra il Governo di Madrid e gli indipendentisti della Catalogna. Con lui anche un'altra responsabile degli agenti, Teresa Planas, e due leader di associazioni civiche indipendentiste, Jordi Sanchez e Jordi Cuixart.

Gas Natural Fedosa ha annunciato che porterà la propria sede da Barcellona a Madrid, ed in mattinata il ministro dell'Economia Luis de Guindos ha reso noto l'approvazione di un decreto che agevola il trasferimento delle sedi sociali delle imprese. Mentre Josep Lluis Trapero viene ascoltato dal tribunale madrileno, il prefetto di Barcellona chiede scusa per le violenze che le forze dell'ordine hanno provocato a discapito di quanti si erano recati ai seggi per votare il 1 ottobre scorso.

Si teme, però, che questa crisi politica, questa battaglia per l'indipendenza [VIDEO]possa seriamente compromettere l'economia della #Spagna intera. Di ieri la notizia che Banco Sabadel vuole a trasferirsi ad Alicante per evitare possibili effetti negativi della dichiarazione di indipendenza.


Popolare

COLLEGARE