Ha una crisi epilettica al ristorante, rimproverata dalla titolare

È successo a Marotta, in provincia di Pesaro Urbino. Al marito, che era andato alla cassa per pagare le pizze che non avevano fatto in tempo a consumare, "la ristoratrice ha detto che persone come loro sarebbe meglio se ordinassero e mangiassero la pizza a casa e lo ha rimproverato di aver spaventato la clientela". Susanna stava pranzando con il marito quando ha improvvisamente avuto una crisi epilettica, che si è risolta in pochi minuti.

Una frase che ha scatenato l'indignazione della coppia, che ha precisato come in realtà non si fosse creato nessun allarme. Questo però non è un caso isolato purtroppo.

Un brutto episodio di discriminazione nei confronti di malati di epilessia è stato segnalato dalla FIE, la Federazione Italiana Epilessie. Certo mi rendo conto che è una cosa un po' pericolosa, perché il resto della sua clientela, quella fatta da persone civile, quelle persone che sanno che avere una malattia non è una colpa della quale vergognarsi, potrebbero scegliere di non voler frequentare il locale di una persona che ha fatto della discriminazione la propria bandiera.

La coppia si trovava in un ristorante sul lungomare.


Popolare

COLLEGARE