Giappone, trovati 9 morti in una casa

Le parti smembrate di nove cadaveri, otto donne e un uomo, sono state trovate in un frigorifero da pic-nic all'interno di una abitazione di Zama, una città appena fuori Tokyo. La polizia ha perquisito l'abitazione di Shiraishi durante le indagini sulla scomparsa di una donna di 23 anni e ha trovato le due teste in un contenitore di materiale isolante all'esterno del suo appartamento.

Secondo l'agenzia di stampa Kyodo, la donna scomparsa avrebbe inviato un messaggio su Twitter dicendo che stava cercando qualcuno che morisse con lei. Aveva scambiato alcuni messaggi online con il proprietario della casa, esprimendo la volontà di suicidarsi insieme a lui. Si tratterebbe di un 27enne e sarebbe fortemente sospettato dell'omicidio della ragazza e di altre persone. I cadaveri non sono stati ancora identificati, ma è probabile che tra di loro ci sia anche la ragazza scomparsa. I pezzi di corpi erano in dei contenitori refrigeranti. I vicini di casa di Shirashi avrebbero lamentato cattivi odori provenienti dal suo appartamento sin dalla fine di agosto.


Popolare

COLLEGARE