Farmaci, brevetti in scadenza: il fratello del Viagra costerà il -60%

La scadenza dei brevetti di 16 farmaci ci sarà il 12 novembre prossimo.

Il Cialis, il noto medicinale contro la disfunzione erettile, è realizzato con una molecola che genera un traffico annuale di circa 146 milioni di euro.

A causa della scadenza dei brevetti di diversi farmaci, potrebbe esserci un abbassamento dei prezzi di circa il 60%.

Portafogli più leggero per un amore che diventa "low cost".

Dal punto di vista del sistema sanitario nazionale, invece, in proporzione al costo e alla diffusione, i vantaggi maggiori arriveranno dal secondo di questi farmaci: il Crestor. Si dovrebbero risparmiare fino a 600 milioni di euro all'anno.

L'ingresso sul mercato dei generici fa abbassare i prezzi dei cosiddetti "originator", cioè dei medicinali di marca, perché li espone alla concorrenza ma in molti casi non fa perdere la leadership del mercato.


Popolare

COLLEGARE