Contagiò 32 donne con Hiv, niente ergastolo: condannato a 24 anni

La Corte d'Assise di Roma ha condannato Valentino Talluto a 24 anni di carcere con l'accusa di lesioni gravissime per aver contagiato 30 donne con il virus dell'Hiv. I giudici hanno riconosciuto nei confronti dell'"untore" il reato di lesioni aggravate.

La Procura aveva sollecitato una condanna all'ergastolo per l'"untore". Nessuna reazione in aula per Talluto, mentre le vittime si sono strette in un intenso abbraccio. Complessivamente a Talluto vengono attribuiti 57 episodi, 32 di contagio diretto o indiretto e 25 scampati grazie alla presenza di anticorpi. A tutte chiedeva di non usare il profilattico, per provare maggior piacere durante i rapporti, e tante lo accontentavano.

Le indagini sono partite nel dicembre del 2015, mese in cui Talluto è stato arrestato e la procura aveva rivolto un appello alle sue ex partner a effettuare il test anti Aids.


Popolare

COLLEGARE