Como, padre dà fuoco alla casa: muore insieme ai suoi 4 figli

A dar fuoco all'appartamento, all'ultimo piano di una palazzina in via San Fermo della Battaglia a Como, è stato un padre disperato di 49 anni. Morto il padre dei quattro bambini rimasto coinvolto con i figli.

I vicini hanno dato l'allarme vedendo uscire del fumo dall'appartamento: nessuno ha sentito urlare per chiedere aiuto. Si sa solo che la donna ultimamente era stata ricoverata in una struttura di Como per problemi psichiatrici.

"So che la famiglia era in difficoltà economiche tanto che in alcune occasioni io stessa ho portato loro dei generi alimentari e 12 litri di latte: lui si mise quasi a piangere". La palazzina è stata raggiunta da cinque squadre di vigili del fuoco, quattro ambulanze e tre volanti della polizia. Le persone all'interno sono state soccorse dopo che i pompieri avevano parzialmente domato le fiamme. All'interno dell'appartamento è stato ritrovato materiale accatastato, che farebbe presupporre che l'incendio sia stato appiccato da qualcuno all'interno dell'abitazione. "Il papà era un uomo molto dignitoso - racconta il signor Reza -". I tre bambini si trovano in arresto cardiaco e al momento vengono rianimati sul posto dai soccorritori. In condizioni gravissime una quarta figlia. Aveva perso il lavoro, mentre la moglie, madre delle loro 4 figlie, è sopravvissuta solo perché non era in casa: da tempo è ricoverata per una gravissima depressione [VIDEO]. Il 49enne lavorava in proprio ed era regolare sul territorio italiano. Il procuratore di Como, Nicola Piacente, ha aperto un'indagine per incendio doloso.

Dal 2014, si sottolinea dal Comune, era stato attivato l'housing sociale in seguito a uno sfratto che aveva colpito la famiglia, insieme ad altre misure che i servizi sociali mettono a disposizione per le situazioni di disagio economico.


Popolare

COLLEGARE