Catania, la portano a casa e la violentano: arrestati tre italiani

La vittima di questa brutale aggressione sessuale è una giovane di 25 anni. La ragazza, portata in una zona isolata vicino a casa, sarebbe stata ripetutamente violentata dal branco. La vittima è una 25enne di Palagonia. A bordo della vettura c'erano gli altri due uomini e con loro è stata condotta in una zona isolata dell'hinterland del capoluogo etneo. A lanciare l'allarme è stato un passante che ha visto la giovane donna, in evidente stato di shock, sul ciglio della strada. La Procura oggi chiederà la convalida del provvedimento. Dopo aver legato con un altro giovane, al termine della serata avrebbe accettato di farsi accompagnare a casa da lui.

Secondo quanto ricostruito finora e anticipato dal nostro giornale, la 25enne si era recata in discoteca assieme a una persona che avrebbe conosciuto su un social network. Il fatto si è verificato a Catania, durante la notte tra sabato e domenica. Era l'alba di domenica, quando un uomo ha trovato abbandonata in strada una ragazza.

Arrivati in via Muscalora, però, l'auto sarebbe stata fermata e sarebbe cominciata la violenza sessuale. L'inchiesta è coordinata dal procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, dall'aggiunto Marisa Scavo e dal sostituto Fabio Regolo. Così i Carabinieri hanno rintracciato sia il guidatore dell'auto che i due presunti complici. Si tratta del secondo caso di violenza sessuale aggravata e continuata che si registra in tre settimane nel Catanese, dopo il caso della dottoressa stuprata in guardia medica il 19 settembre scorso. E infatti sul principio sembrava che tutto procedesse regolarmente.


Popolare

COLLEGARE