Caro bsev, Pietro Maso da Costanzo: una cinica corsa agli ascolti

Un'operazione che ha scatenato polemiche sul web, con centinaia di utenti a postare commenti al vetriolo sulla pagina Facebook dell'anchorman. I media hanno riportato una sua dichiarazione secondo la quale il giorno del duplice delitto, non avrebbe compiuto del tutto l'opera che si era prefisso. L'ospite ha la facoltà di fare dei fermo immagine su ciò che desidera, attraverso un pulsante. Ci sarà prossimamente, ad esempio, Mara Venier, c'è già stata Maria De Filippi, poi anche Simona Ventura, Raoul Bova e via discorrendo.

"Sono qui senza corazze e senza maschere", dice nel promo. Altri sono sono invece mostrati incuriositi e attendono di sapere cosa ha da dire Pietro Maso dopo aver trascorso 22 anni dei 30 in carcere.

Il talk show condotto da Maurizio Costanzo si rinnova per il terzo anno. Il dubbio c'è. La necessità di aumentare share, per molti, è alla base dell'intervista a Maso. Non so cosa succederà, ma sicuramente avrete di fronte una persona autentica che si lascia trasportare e vive i momenti.

Da allora è riuscito a mettere in fila un libro-verità - "Il male ero io" (2013) - un'intervista a "Chi", dove svelava di aver scritto una lettera di'pentimentò a Papa Francesco e negava di aver ammazzato "per soldi", e annunci strampalati, tipo quello di voler avviare una "comunità di recupero". La sua posizione, per altro, sembra poco credibile dal momento che Maso, che ha chiuso i conti con la giustizia per l'omicidio dei genitori, è comunque tuttora ancora sotto inchiesta, per aver tentato, in epoca recente, di estorcere denaro alle sorelle. Inizialmente Maso fu considerato sano di mente, ma nella sentenza definitiva gli fu riconosciuta la seminfermità. A chi interessa?", "Per l'audience si invita un pluriomicida che a mio avviso dovrebbe marcire in galera tutta la vita... "Lei aveva percepito questo e mi chiese, appunto, questa frase che riascoltandola oggi mi fa male". Era stato proprio per evitare che i genitori se ne accorgessero che Pietro Maso aveva deciso di ucciderli.

Qui l'obiettivo stringe sugli occhi del figlio-killer, che appaiono lucidi. L'innovazione, direi, costituita dall'indagine a tu per tu di Pietro Maso scompagina le certezze, indigna o perlomeno inquieta.


Popolare

COLLEGARE