Blade Runner 2049: il ritorno di Deckard è qui

2049. Incaricato di recuperare un vecchio modello di replicante, l'ufficiale K (Ryan Gosling), un blade runner appartenente alla polizia di Los Angeles, riporta in luce un segreto a lungo sepolto che ha il potenziale di far precipitare nel caos ciò che è rimasto della società. Un cult cinematografico che vive il suo primo upgrade in Blade Runner 2049, il sequel di Denis Villeneuve in uscita nei cinema italiani il 5 ottobre 2017. Su tutto, però, incombe sempre il peso di quel paragone, quelle due parole che non possono lasciare indifferenti, perché si parla di Blade Runner e di 30 anni di mito che si porta sulle spalle.

La Warner Bros ha comunicato che per solidarietà verso le vittime della strage di Las Vegas è stata annullata la première di Blade Runner 2049 prevista per questa sera a Los Angeles. Tutte le domande che non troveranno una risposta nei centosessanta minuti di Blade Runner 2049 resteranno insolute.

The Hollywood Reporter: "La buona notizia per i fan dell'originale, è che Denis Villeneuve è riuscito a raggiungere qualcosa di molto vicino all'effetto narcotico di Blade Runner, con un bagno di umore voluttuoso che impressiona dall'inizio alla fine". Per questo motivo non ho fatto un sequel di Alien per vent'anni.

Interpretato da Ryan Gosling, Harrison Ford e Jared Leto, Blade Runner 2049 continua tra, sguardi orwelliani e scenografie cyberpunk, la saga più avveniristica della settima arte.

La Warner ha dichiarato infatti che la proiezione avverrà comunque, ma si tratterà piuttosto di uno screening riservato a pochi ospiti selezionati e addetti ai lavori. La sua ambizione è chiara e genuina, e se solo la struttura narrativa di Blade Runner 2049 fosse stata più severa adesso avrebbe potuto essere superiore al film di Ridley Scott, anziché essere un maestoso obiettivo cinematografico che, paradossalmente, potrebbe mancare della stessa cosa di cui mancano i replicanti: "un'anima".

In Italia, come ricordavamo, bisognerà aspettare ancora qualche giorno.

Ecco qui sotto il nostro speciale sul film in arrivo e sul capolavoro di Ridley Scott.

Il copione è stato scritto da Hampton Fancher (co-sceneggiatore dell'originale) e Michael Green, su storia di Fancher e Ridley Scott, mentre la produzione è curata da Alcon Entertainment.


Popolare

COLLEGARE