Bimba cinese violentata, la polizia diffonde le immagini del principale sospettato

È stato diffuso l'identikit del principale sospettato per la violenza di una bambina cinese di sei anni, avvenuta l'11 settembre scorso a Milano, in via Bramante. Tra i trenta e i quarant'anni, di corporatura media, magro, è alto circa 1.80 metri, ha i capelli radi, le orecchie sporgenti. Secondo quanto riferito dalla vittima, l'uomo parlava italiano.

Più volte è stato ripreso mentre camminava in via Paolo Sarpi, la Chinatown milanese. L'obiettivo è di ottenere informazioni utili da parte della cittadinanza.

Chi avesse notizie sull'uomo è pregato di contattare la questura di Milano o i numeri WhatsApp 3667756783 o 3667756791.


Popolare

COLLEGARE