BENEVENTO - Lucioni positivo: il medico sociale ammette le sue colpe

Novità importanti nella vicenda relativa al caso doping scoppiato poche settimane fa a Benevento.

Il medico sociale del Benevento, Walter Giorgione, ha ammesso le sue responsabilità innanzi alla Procura antidoping di Nado Italia dove oggi è stato ascoltato sulla positività all'anabolizzante Clostebol riscontrata al capitano giallorosso Fabio Lucioni.

Il medico ha ammesso di aver applicato uno spray cicatrizzante con all'interno la sostanza, specificando inoltre che il farmaco era in suo personale possesso e non nelle disposibilità della società. E' probabile il deferimento di Lucioni e del medico. L'inchiesta è giunta al termine: ora non resta che attendere la decisione della Procura. Entrambi dovrebbero essere deferiti.


Popolare

COLLEGARE