Beckham, amante del calcio: "Il Milan è nel mio cuore"

David Beckham è tornato in Italia e ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Premium: "Sono stato qui per circa un anno, è stato un periodo speciale". Il club, i tifosi e la città mi hanno accolto a braccia aperte. Il finale è stato amaro, con l'infortunio al tendine d'Achille, ma i ricordi sono tanti: "Era come stare in famiglia". Tantissimi i fan accorsi, ma Beckham non si è solo limitato a godere del pubblico presente ed intrattenerlo, ma anche di godere di una delle cose che più gli manca dell'Italia: il cibo. E questa è una cosa che mi piace.

Parole anche per la nuova proprietà e le ambizioni del club: "Anche se rispetto moltissimo la vecchia dirigenza, devo dire che c'è molta eccitazione e grandi aspettative per quello che i nuovi proprietari stanno facendo. Spero il Milan possa tornare in alto e lottare per i traguardi ai quali era abituato". Vincere anche in Serie A dopo sette anni, un campionato che da sempre lo affascina: "La Serie A è ancora uno dei campionati più competitivi e appassionanti". E' bello vedere che quest'anno stanno mettendo su un'avvincente lotto scudetto con la Juve. "Sono soddisfatto, ho avuto una bella carriera". "Il calcio? Perché è ancora il più bel gioco del mondo".


Popolare

COLLEGARE