Asti, uccisa a coltellate sul balcone di casa: il marito si costituisce

Ad avvertire i carabinieri, immediatamente intervenuti sul posto, sono stati i vicini, allarmati dalle urla che poco prima avevano udito. Il fatto è avvenuto in particolar modo ad Asti, al secondo piano di una palazzina presente in via Montebruno. Pare che la donna stesse litigando col marito. Poi è fuggito, prima di costituirsi in nottata. La donna è stata colpita da due fendenti con un coltello da cucina, al torace e all'addome. Il marito, un 46enne anche lui marocchino, invece non c'era più. L'uomo ha colpito la moglie con una coltellata, ferendola a morte.

L'uomo, che come detto aveva provato ad allontanarsi dopo aver commesso l'omicidio, non aveva precedenti penali e viveva in Italia da diversi anni. Per questo motivo è stato subito diramato un avviso di ricerca, proprio pensando ad un tentativo di fuga.

Asti - Si è costituito nella notte l'uomo di origini marocchine ricercato da ieri sera per l'omicidio della moglie. I carabinieri, che lo hanno fermato, indagano ora sui motivi del gesto.


Popolare

COLLEGARE