Vitesse-Lazio, Inzaghi: "Abbiamo giocato bene per tutta la gara"

Dopo l'inizio positivo di stagione, i tifosi dell'Aquila si attendono conferme: "Siamo partiti molto bene", - ha confermato il tecnico piacentino - la prima gara ufficiale è stata il 13 agosto, è passato un mese, siamo partiti col piede giusto, come ho detto avremo tante partite, sarà difficile, dovremo recuperare energie fisiche e mentali.

La squadra è chiamata agli straordinari perché domenica sarà di scena a Marassi contro il Genoa, un avversario che nelle ultime stagioni ha creato tanti grattacapi alle aquile. Mercoledì poi all'Olimpico arriverà il Napoli. Dovremo mettere corsa e determinazione, e avere fame di punti, dobbiamo essere continui.

Nani ha avuto un brutto infortunio a luglio, non si è ancora allenato a pieno con la squadra. Ci vorrà un po' di tempo, ma lo vedo con lo spirito giusto. Il giocatore ex Liverpool ha giocato con i Reds in quella posizione del campo, ma è ovviamente un adattamento.

GIOCATORI - "Sto pensando di farli coesistere e mi sarebbe piaciuto avere tutti i giocatori a disposizione già domani per scegliere". Abbiamo fatto 3 reti e potevamo farne altri. Abbiamo tutti dei margini di miglioramento: penso che di imparare non si finisca mai. "Spero che rientrino al più presto Felipe, Nani e Wallace: ci daranno tanto" ha concluso. Ho avuto fortuna di avere un gruppo che mi ha seguito fin dal primo giorno e cerca sempre di metterlo in pratica. "Si sta rivelando un elemento preziosissimo per noi". "Siamo partiti bene. Ci saranno cinque battaglie da affrontare".

Ho appreso il meglio da tutti gli allenatori che ho avuto, ma elencandoli potrei fare un torto a qualcuno in questo momento. "Poi è normale che ogni allenatore abbia delle proprie certezze". Vedremo domani se giocherà, ma potrà aiutarci. Dovremo fare una grande gara sotto il punto di vista atletico e motivazionale. Di Gennaro ha dato geometria e alla fine era un po' stanco.


Popolare

COLLEGARE