Torino, mamma accoltella a morte la figlia e fa harakiri

E' successo in una frazione di Perosa Argentina (Torino), in una vallata del Pinerolese. Una 31enne di nazionalità romena, Alina Mihaela Olaru, avrebbe ucciso la figlia di sei anni a coltellate e si sarebbe poi uccisa, sempre con la stessa arma. Il padre della bambina è in Romania. La giovane era in Italia da 15 anni ed era sposata da due anni con un uomo italiano, che al momento si troverebbe all'estero.

La donna è stata trovata con ancora il coltello in pugno: questo elemento fa propendere per l'ipotesi dell'omicidio-suicidio, che però nessuno è ancora in grado di spiegare. Sulla vicenda indagano i carabinieri che stanno cercando di capire le possibili cause del gesto. Quando i carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino e della Compagnia di Pinerolo sono arrivati sul posto, in un alloggio al piano terreno di un edificio di via Nazionale, hanno trovato la bimba ormai senza vita in soggiorno mentre il cadavere della madre era riverso in cucina. Nell'abitazione, una bella villetta della frazione Meano, non sarebbero stati trovati biglietti che spieghino l'insano gesto. Intanto le salme sono state poste a disposizione dell'autorità giudiziaria. Sul caso è al lavoro il pm Mario Bendoni.


Popolare

COLLEGARE