Tennis: Us Open, Venus Williams ko. La finale è Stephens-Keys

Nella festa a stelle e strisce trionfa Sloane Stephens: si conclude con il successo della ventiquattrenne ragazza del Kentucky lo US Open 2017, ultimo Slam della stagione di scena sul cemento di New York. "Ho detto a Maddie che forse dovrei ritirarmi adesso, perché non credo che riuscirò mai a fare meglio di così", ha raccontato la Stephens dopo essere salita sulle tribune per abbracciare la mamma e il suo coach Kamau Murray. Inoltre, per la prima volta dagli Australian Open del 2002, dove trionfò Jenniifer Capriati, a vincere è stata un'americana che non si chiami Williams. Queste donne incredibili continuano a cambiare il gioco e portano l'eccellenza, il potere e il cambiamento al tennis. La 37enne americana si è arresa 2-1 ( 6-1; 0-6; 7-5) alla connazionale Sloane Stephens, che, fino a soli 5 mesi fa, non era in grado di camminare a causa di un infortunio al piede. Una alla nona semifinale a Flushing Meadows (l'ultima però nel 2010), l'altra invece alla prima in assoluto, pur se ne aveva già giocata una agli Australian Open di quattro anni fa. Si può consolare pensando che da domani salirà al n.12 del ranking mondiale. Ricordiamo la possibilità di assistere al torneo di tennis in diretta streaming video: per attivare l'applicazione Eurosport Player è necessario pagare una quota per l'iscrizione, mentre gli abbonati a Sky si potranno avvalere di Sky Go la cui attivazione su tablet e smartphone non richiede costi aggiuntivi. "Non ci sarebbe niente di più bello".

Si ferma in semifinale l'avventura di Venus Williams agli US Open.

Al termine della partita Sloane e Madison, che sono molto amiche, si sono scambiate un lungo abbraccio e molte parole affettuose. Non basta? Nel 2017 la Stephens è 7-0 nei match andati al terzo set, segno di una fiducia psicologica che ha ritrovato in pieno.


Popolare

COLLEGARE