Studentessa denuncia stupro a Rimini dimensione font +

Purtroppo giorno dopo giorno si sente sempre più parlare di violenza sulle donne, sono sempre più coloro che denunciano di essere state vittime di violenza sessuale. Ma la 20enne studentessa non ricorda la fisionomia dei due uomini che avrebbe incontrato, separatamente, e neppure quello che è accaduto. Al termine della serata in discoteca, la ragazza sarebbe tornata a casa con degli amici. Una ragazza tedesca ha denunciato un ragazzo che aveva cercato di violentarla alcuni giorni fa in via di Villafranca, a pochi passi da viale Castro Pretorio, nella stessa zona in cui l'11 settembre è stata violentata una ragazza finlandese.

Solo sabato, al risveglio, ha accusato dolore alle parti intime e si sarebbe resa conto di aver subìto violenza. La giovane si e' presentata ieri pomeriggio dai carabinieri di Rimini. Per tale motivo la giovanissima studentessa ha quindi deciso di recarsi in ospedale dove i medici, dopo averla visitata, avrebbero riscontrato delle lesioni esterne lievi che però non sembrerebbero escludere del tutto una probabile violenza sessuale. L'amica della 20enne, già sentita dagli investigatori, ha spiegato che una volta nel locale ha perso di vista la giovane. Un vuoto di memoria di quattro ore La ragazza, si legge su Rimini Today, "ha riferito solo alcuni flash, ricordi annebbiati probabilmente dall'assunzione di alcol".

Nel lungo racconto fornito agli agenti la studentessa Erasmus spagnola avrebbe raccontato di aver conosciuto due uomini, uno di questi in discoteca, e di aver bevuto insieme a loro alcuni drink a seguito dei quali si sarebbero poi appartati. Nel frattempo i militari continuano ad ascoltare anche la ragazza nella speranza che possa fornire qualche elemento utile a far luce sulla vicenda.


Popolare

COLLEGARE