Salernitana 2-2. I crociati finiscono la partita in nove

Al Tardini è stato spettacolo puro, con il 2-2 che lascia rimpianti a entrambe le squadre, incapaci alla fine di sopravanzarsi col piglio giusto nonostante il dominio equamente ripartito: primo tempo dominato dagli uomini di D'Aversa capaci di andare sul doppio vantaggio con la coppia difensiva Di Cesare-Lucarelli; secondo griffato dalla rimonta campana grazie a Sprocati e Vitali. Al 76′ Bocalon si divora il pareggio mandando a lato di testa il pallone per una questione di centimetri, passano 2 minuti e il Parma resta addirittura in 9 per l'espulsione di Iacoponi che provoca un calcio di rigore per la Salernitana che trasforma con Vitale che resta freddo dagli undici metri. Con questo pari il Parma sale a quota dieci mentre la Salernitana a otto punti.

Nell'intervallo Bollini inserisce Sprocati per Della Rocca ma è il Parma ad andare subito vicino al gol in contropiede con Insigne che serve Calaiò ma Radunovic rimane in piedi e para. Al 44′ potrebbe arrivare il tris, ma il colpo di testa di Calaiò è messo in angolo da Radunovic. Primo tempo tutto di marca Emiliana con i padroni di casa che chiudono in vantaggio di due gol con le reti di Di Cesare e Lucarelli.

Parma-Salernitana 2-2 Di Cesare (P) 17′, Lucarelli (P) 33′, Sprocati (S) 56′, Vitale (S) rig. 81′. Su capovolgimento di fronte occasione per la Salernitana con Sprocati che prova da fuori ma Frattali mette in angolo. Il neoentrato, dopo un contropiede di Calaiò disinnescato da Radunovic, attento anche su Insigne, prima sfiora il pareggio al 51' con un sinistro dal limite sul quale è attento Frattali, poi, al 56', accorcia le distanze con uno splendido destro a giro che finisce sotto l'incrocio dei pali.


Popolare

COLLEGARE