Roma, turista 23enne denuncia tentato stupro sulle scale del Campidoglio

Secondo le prime ricostruzioni di cui danno conto i media sul web e che sono in via di verifica da parte degli organi preposti, la 23enne, studentessa, in un locale del centro della città avrebbe conosciuto un altro giovane, un 26enne di nazionalità israeliana, e insieme avrebbero lasciato il locale per poi dirigersi verso piazza dell'Ara Coeli. Quando hanno iniziato a salire la scalinata il ragazzo avrebbe provato a molestarla, cercando di baciarla e tentando di violentarla. Gli agenti sono intervenuti portando i due presso il Comando Generale, e riscostruendo i fatti. Ora sulla vicenda sta indagando la polizia giudiziaria del comando dei vigili urbani, coordinati dal vicecomandante Antonio Di Maggio.

A soli due giorni dallo stupro della ragazza finlandese vicino a Termini, un'altra violenza scuote dunque Roma.

Il suo accompagnatore, un cittadino israeliano di 26 anni che vive a Roma e lavora a Fiumicino per una compagnia aerea, si è fatto sempre più insistente, violento.

I due sono stati entrambi fermati e ascoltati, il ragazzo è stato denunciato per tentata violenza sessuale, ma le versioni dei due non collimano. Così, in una nota, la Sindaca di Roma Virginia Raggi. "Simili atti sono vili e inaccettabili", conclude.


Popolare

COLLEGARE