Parigi, militare aggredito con un coltello nel metrò: l'uomo gridava "Allah akbar"

Un militare dell'operazione antiterrorismo "Sentinelle" è stato aggredito da un uomo con il coltello nella centralissima stazione della metropolitana di Chatelet a Parigi. Sembra che durante il tentativo di accoltellamento l'uomo stesse inneggiando ad Allah.

Secondo i primi elementi dell'inchiesta, l'assalitore rapidamente neutralizzato dal militare, avrebbe detto "frasi che si riferivano ad Allah", ha precisato una fonte della polizia. Il ministro della Difesa francese ha commentato il fatto in diretta sul canale televisivo Europe1 dicendo: "questo nuovo attacco legittima le nostre intenzioni, quelle di rendere meno prevedibile e meno individuabile il dispositivo militare"; è intenzione del governo francese infatti incrementare di 7000 unità il comparto dell'antiterrorismo "Sentinelle". Alla polizia ha ammesso che il suo obiettivo era quello di colpire un militare. Gli ultimi attacchi nella Capitale hanno riguardato un uomo radicalizzato che ha investito con un veicolo un gruppo di soldati a Levallois-Perret (nord di Parigi) facendo sei feriti, mentre un individuo armato di coltello è stato fermato nei pressi delle Tour Eiffel.


Popolare

COLLEGARE