Nek-Pezzali-Renga in tour insieme: "Siamo 'duri da battere'"

Sbarcheranno all'Adriatic Arena il 29 gennaio 2018 Nek, Max Pezzali e Francesco Renga, protagonisti di un tour condiviso che toccherà, con partenza il 20 gennaio dall'Unipol Arena di Bologna, i principali palasport italiani. Sono tre cantanti che hanno segnato gli anni '90; Max Pezzali, infatti, insieme agli 883 ha venduto milioni di dischi, Francesco Renga invece provò a portare l'Hard Rock in Italia grazie al gruppo dei "Timoria" per poi imboccare il filone più pop, mentre Nek è uno dei cantati più amati dai giovani. Dopo la collaborazione tra i due milanesi Fedez e J-Ax (con il clamoroso successo di "Comunisti col Rolex") lombardi di nuovo protagonisti di un inedito progetto musicale.

"Più che un progetto è un modo di condividere tra di noi e con chi vorrà davanti al palco un percorso: vedrete tre individui che sono un'unica persona, saremo sempre sul palco e ci rivolgeremo al nostro pubblico che è trasversale e conosce tutti e tre" ha detto Nek.

Max Pezzali, Nek e Francesco Renga potrebbero presenziare come ospiti d'onore, proprio con questa formazione inedita, nata dalla collaborazione per Duri da battere. Nek e Francesco Renga!

"Mi ha sempre affascinato la forza di volontà dell'essere umano, che è riuscito a superare le proprie debolezze naturali e le avversità dell'habitat per poter sopravvivere, sempre e comunque. Mi ha intrigato anche l'occasione di andare insieme tutti e tre in un periodo di ristrettezze economiche".

Clicca sulla freccia per testo e audio di "Duri da battere" di Max Pezzali ft.

"I pubblici non si sommano - ha ribadito Max - Per l'effetto routine ci servivano gli stimoli per noi che stiamo sul palco e chi ci sta sotto".

"Ho pensato a Filippo e a Francesco per rinforzare vocalmente questo pezzo - ha confessato Max - Non siamo duri da battere ma per continuare a fare musica". Allo stesso tempo, l'interprete di Sassuolo non esclude che questo terzetto possa svolgere altri lavori insieme quali un disco realizzato insieme oppure una partecipazione congiunta al prossimo Sanremo. "Vediamo dove ci porteranno il cuore e anche le prevendite - ha scherzato Renga - e magari arriviamo a presentare pure il Festival di Sanremo".


Popolare

COLLEGARE