Napoli: minorenne disabile trovata in casa tra i rifiuti

A segnalare l'incredibile vicenda ai servizi sociali era stato il vicinato, ormai stanco dal cattivo odore che arrivava dall'abitazione. Una scena terribile, dietro la porta di un appartamento in un palazzo d'epoca a due passi dal centro storico di Torre del Greco, quella a cui hanno assistito gli agenti di polizia e gli assistenti sociali. Dopo aver insistito diverse volte, sono riusciti a farsi aprire la porta dal padre della ragazza, che è stata trovata distesa nel letto tra urina, escrementi e rifiuti di ogni genere, nuda. La ragazza, che risulta residente nel Comune partenopeo di Casoria, viveva con il padre di 56 anni e la madre di 44 anni, che ogni mese - scrive NapoliToday - riscuotevano regolarmente la pensione di invalidità. Non solo la ragazzina ma l'intero nucleo familiare viveva infatti in condizioni igieniche e psico-fisiche davvero preoccupanti.

Nonostante le rimostranze dei genitori, la 15enne è stata prelevata e portata dal 118 nell'ospedale della città. Qui è stato accertato il suo stato di salute prima di essere trasferita in una casa-famiglia, dove ora la ragazza potrà ricominciare una nuova vita. Un altro sopralluogo, senza esito, fu eseguito lo scorso luglio. L'incontro con i servizi sociali ha rappresentato per la giovane disabile un vero e proprio miracolo.


Popolare

COLLEGARE