Morbillo, 42enne muore in Sicilia È la quarta vittima da inizio anno

Queste infezioni, questi virus sono pericolosi e l'unica arma che abbiamo per difendere i bambini e gli adulti è la vaccinazione.

Il caso, riferisce il ministero della Salute, e' stato notificato il 20 settembre dalla Asl di Catania. Il paziente era immunodepresso.

Dal periodico bollettino emergono i numeri sul virus: si sono verificati 4.575 casi e 4 decessi dall'inizio dell'anno. L'uomo ha avuto i primi sintomi l'8 settembre, mentre il 10 settembre si è presentato l'esantema.

Gli esami specifici confermano la diagnosi di morbillo (PCR positiva). Secondo quanto riferito nel dossier dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss), il 44% dei casi ha richiesto il ricovero in ospedale mentre il 35% ha visto delle complicanze. Il 90% dei contagi proviene proviene però da sette regioni: Piemonte, Lazio, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Veneto e Sicilia. Si è alzata anche l'età media si attesta intorno ai 23 anni, con casi limiti che sono un bambino di pochi mesi e un 59enne.

Si tratta del quarto decesso per morbillo in Italia nell'anno in corso, che aggrava il già tragico bilancio dell'epidemia nel nostro paese: finora nel 2017 si contano 4.575 casi (erano stati 800 in tutto il 2016) con quattro vittime. "E' evidente - conclude Lorenzin - che le due notizie sono strettamente correlate".


Popolare

COLLEGARE