Milano, bambina di un anno ingerisce hascisc: è in prognosi riservata

Una bambina di un anno è ricoverata in prognosi riservata all'ospedale di Legnano per "intossicazione di cannabis". Proprio lì avrebbe ingerito lo stupefacente e avrebbe iniziato a stare male.

Tutto è avvenuto nel pomeriggio di lunedì quando la bambina si trovava, con i genitori, nel piccolo parco di San Vittore Olona. La bambina è risultata subito in pericolo di vita, tanto che i medici hanno deciso di trasportarla in terapia intensiva dove si trova tuttora monitorata. A un certo punto la piccola si sarebbe portata le dita alla bocca, probabilmente ingerendo lo stupefacente. Gli agenti stanno passando al setaccio i giardinetti, ma al momento non è ancora chiaro dove la piccola possa aver trovato l'hashish. Sia il padre sia la madre della piccola erano stati infatti arrestati poco più di un anno fa circa nell'ambito di un'operazione antidroga: i carabinieri avevano scoperto un laboratorio clandestino per la produzione di droghe sintetiche destinate ai Rave Party a loro riconducibile. Della vicenda è stata informata anche la procura per i minori di Milano.


Popolare

COLLEGARE