Milan, Bonaventura: "Scudetto difficile. Rientro contro la Lazio"

Recuperato al 100%. Ottime notizie in casa Milan: Giacomo Bonaventura ha iniziato ad allenarsi con il gruppo qualche giorno fa e sembra pienamente ristabilito. Con Montella ancora lì, a sfruttarne la duttilità: "Sia specializzarsi in un ruolo che farne di più è un vantaggio". Per la Lazio dovrei esserci, incrociando le dita - spiega -.

L'elongazione al quadricipite ormai è cosa passata, l'ex Atalanta sta bene.

Il Milan è certamente stato uno dei grandi protagonisti della sessione estiva di calciomercato che si è appena conclusa. "Però con il lavoro possiamo crescere e arrivare a quel livello".

Il nuovo Milan: "C'è tantissimo entusiasmo, anche per i tanti acquisti".

La posizione in campo: "Per il nostro modo di giocare e che vuole mister Montella, mi piace molto giocare a centrocampo come mezzala". Ha delle buone qualità e può fare ben. Ci sarà da ambientarsi, ma con le partite ci conosceremo sempre meglio e creeremo una squadra competitiva. "Ma anche io quest'anno farò la mia parte sulle punizioni". Infine una battuta anche sull'Italia, assai criticata dopo la debacle del Bernabeu: "È stata una serata difficile ma non penso che l'Italia sia quella vista in Spagna. Penso che l'approdo di Bonucci dalla Juventus rappresenti il colpo più incredibile dell'estate". La società ha fatto un buonissimo mercato, non mi aspettavo che Bonucci potesse arrivare qua, è un grande giocatore.

Sul ritorno in Europa invece il numero 5 del Milan chiede una mano ai tifosi: "Siamo contenti dei primi risultati in Europa League".


Popolare

COLLEGARE