Lecce, 17enne scomparsa da otto giorni

E' stato reso ufficiale l'appello dei genitori di Noemi Durini, ragazza di 16 anni sparita da Specchia in provincia di Lecce oramai da circa una settimana. La segnalazione della scomparsa di Noemi è stata estesa alla Questura, alla Prefettura ed alla Protezione Civile. Ma finora si era sempre fatta viva dopo 2-3 giorni. Ad accorgersi della scomparsa è stata la madre, che domenica mattina si è resa conto che la figlia non aveva dormito a casa; il cellulare ed il portafogli però erano lì, nella sua stanza.

La famiglia è in grande apprensione che ha allertato i Carabinieri della locale stazione. È stato ripreso da una telecamera di sicurezza di un'abitazione privata alle 5 del mattino di domenica scorsa mentre transitava lungo via San Nicola, all'uscita del paese, a bordo di uno scooter, insieme con Noemi. Al vaglio soprattutto la posizione del fidanzatino della ragazzina, un minorenne di Montesardo, frazione di Alessano. La circostanza è stata confermata dal ragazzo e dal ritrovamento delle chat. Al momento è stato aperto un fascicolo per sequestro di persona per consentire agli inquirenti di procedere con alcuni accertamenti ma non ci sono iscritti nel registro degli indagati. Per cercarla stanno arrivando anche i cani molecolari dell'unita cinofila in dotazione a carabinieri e vigili del fuoco, mentre nel piccolo comune del Sud Salento questa mattina è stata attivata, su disposizione del sindaco Rocco Pagliara, una postazione di protezione civile con gruppi di volontari che andranno a coadiuvare le forze dell'ordine nelle ricerche.

l'ULTIMO MESSAGGIO SU FACEBOOK DI NOEMI - Particolare inquietudine ha destato il contenuto dell'ultimo post (pubblico) di Noemi su Facebook. In uno degli ultimi post Noemi scriveva: "Non è amore se ti picchia".

Dal Salento. La strada delle ricerche a tutto campo, quella delle indagini serrate per ricostruire gli ultimi istanti prima della scomparsa e quella delle voci, fondate e meno fondate, che circolano insistenti, per spiegare che fine abbia fatto Noemi.


Popolare

COLLEGARE