Jennifer Lawrence e Darren Aronofsky: primo red carpet insieme a Venezia

Per la cronaca da segnalare l'arrivo a Venezia anche di Michael Caine (per la presentazione diMy Generation di David Batty, documentario fuori concorso alla Mostra), che la butta in politica: "Sono a favore della Brexit - ha detto in conferenza stampa -".

Jennifer Lawrence arriva al Festival di Venezia per la prima del suo ultimo film Madre! diretto dal suo compagno Darren Aronofsky. La trama racconta la storia di una coppia composta da uno scrittore (Bardem) e la moglie (Lawrence), che vivono in una bellissima casa di campagna che dovrebbe essere il loro paradiso.

A subirne i contraccolpi è soprattutto la giovane moglie (Jennifer Lawrence) che si trova al centro prima di una lite con morto survoltata e farsesca, poi di un attacco in piena regola con derive mistico-cannibaliche ed eccessi militareschi. Ti senti quasi derubato e truffato per le attese che Madre! aveva creato, salvo poi trovarci dinanzi ad un'accozzaglia di generi che va dal thriller alla Polanski alla storia d'amore, dal cannibalismo allo splatter, fino ad un delirio religioso.

Nel nuovo breve trailer intitolato Experience di Madre! è possibile apprezzare alcune agghiaccianti sequenze inedite, con la protagonista (Jennifer Lawrence) sempre più spaventata dagli eventi sinistri piombati improvvisamente nella sua vita tranquilla.

Ma per i critici sembra che abbia girato una parodia horror di Shining e Rosemary's Baby. La Lawrence, attrice amatissima dai giovanissimi per essere stata la "ragazza di fuoco" nella versione della sagra young adult Hunger Games, ha ragionato molto prima di dire la sua, ma alla fine ha confessato "sono molto grata per il grande supporto che ho dai fan, senza di loro non potrei fare questo lavoro che amo".


Popolare

COLLEGARE