Inter-Spal 2-0, Borriello: "Il rigore non c'era. Skriniar un bestia"

Sono passati due giorni, ma in casa SPAL qualcuno non ha ancora digerito la sconfitta di domenica mezzogiorno contro l'Inter. Parlando quindi dei prossimi impegni della Spal, "l'unico rimedio che conosco è continuare a lavorare per migliorarsi con costanza e pazienza aspettando la prossima occasione...buona settimana a tutti".

E a chi gli dice che il rigore fosse sacrosanto, il numero 22 ferrarese risponde così: "Secondo il mio modesto parere non era rigore, l'ho rivisto 67 volte anche a rallentatore... Fischiandone uno del genere (chiaro riferimento al contatto tra Vicari e Joao Mario, ndr) allora le partite dovrebbero finire come la pallanuoto". Voglio dire che il tocchettino del nostro difensore non giustifica il volo d'angelo di Joao Mario. Prima di assegnare il calcio di rigore, il direttore di gara ha atteso a lungo, confermando tutte le perplessità sull'uso della Var, i cui meccanismi appaiono non sempre perfetti. L'attaccante ha poi elogiato la squadra di Spalletti, "è fortissima e farà un grande campionato", e soprattutto Milan Skriniar che ha avuto alle calcagne per tutto l'incontro: "E' una bestia... fortissimo!" Complimenti all'Inter per averlo preso'.


Popolare

COLLEGARE