F1: anche il Gp d'Italia va all'inglese Hamilton

Il tedesco della Renault si prende la testa, con il crono di 1:24.44. Con il suo successo, Hamilton si porta tre lunghezze avanti a Vettel in classifica, 238 a 235: la sfida è più che mai aperta. Dietro Bottas e le due Ferrari. Beneficeranno delle penalità inflitte a Red Bull anche Felipe Massa (Williams) e Stoffel Vandoorne (McLaren), che salgono di due posizioni. A seguire Vettel, a 34 secondi hal britannico, deve difendere il terzo posto dall'attacco di Ricciardo arrivato a 6 secondi di distanza.

"Il tracciato di Monza si addice di più alla Mercedes ma le prestazioni dello scorso weekend ci danno delle speranze, ci sarà una grande atmosfera e proveremo a convertire l'entusiasmo in qualcosa di positivo per ripagare i fan".

Kimi Raikkonen non si immaginava certo un GP d'Italia così grigio, prima dell'inizio di questo fine settimana. Nonostante la sua SF70H non fosse più in condizioni ideali, comunque, Vettel è riuscito a respingere l'assalto finale di Daniel Ricciardo, che non è riuscito a soffiargli il terzo posto: "Considerando dove partivamo, è un risultato ottimo", chiosa. Force India 113; 5.

Giro 7 di 53 - Sebastian Vettel supera prima Stroll poi Ocon (dopo aver superato Raikkonen), portandosi sulla scia delle Mercedes.

Hamilton appena ne ha avuto l'occasione ha messo le mani su uno smartphone per "postare" su Instagram un selfie, similmente ha fatto Vettel su Twitter.

Giro 3 di 53 - Verstappen sfortunato fora la gomma anteriore.

Räikkönen, per sopravanzare Ocon e Stroll, decide di anticipare la sosta ai box per montare le soft dalle supersoft di partenza e si ferma al 16/o giro. Dunque Ricciardo a 144 e Raikkonen a 138 punti. Il pilota della Mercedes ha realizzato il miglior tempo in 1'35 " 554 a Monza sotto la pioggia battente precedendo le due Red Bull di Verstappen e Ricciardo, che però partiranno dalle retrovie per aver sostituito tutti i componenti della power unit. L'olandese, ancora sfortunato, chiuderà soltanto in decima posizione. Esteban Ocon con la Force India-Mercedes ha concluso sesto. Una vittoria facile senza rivali, incluso un inoffensivo Bottas e una Ferrari in grande difficoltà.

Continua a perdere terreno Vettel, ora a 13.5 di distacco da Hamilton. Dal mio punto di vista posso dire che mi sono divertito alla guida e mi sono gustato Monza con tutto questo pubblico meraviglioso. "Sull'asciutto abbiamo una vettura competitiva: non sarà ottimale partire così indietro in griglia, ma sono convinto che domani avremo un'altra opportunità di poter far bene".


Popolare

COLLEGARE