Consob dichiara il controllo di Vivendi su TIM, che farà ricorso

Nel particolare i francesi s'impegnano a indicare un "gestore autonomo e indipendente da Vivendi, Telecom e Mediaset e dalle rispettive società controllate", ma potrà cedere la quota trasferita, sia a un acquirente noto (ma non potrà essere Tim o a controllate dagli stessi francesi) sia sul mercato.

L'Autorità vigilerà sulla concreta attuazione dell'impegno a rimuovere la posizione vietata, entro il termine fissato dalla citata delibera.

E di certo non è quello che Vincent Bollorè si augura accada. Una soluzione che ha mandato all'aria un accordo concluso in primavera dal nostro governo con Francois Hollande, per garantire la maggioranza dei cantieri navali francesi alla nostra azienda.

La proposta di Vivendi all'Agcom, mercoledì la decisione

Resta ferma, in ogni caso, l'attività di monitoraggio di Agcom volta a verificare che Vivendi Sa non eserciti comunque un'influenza notevole su Mediaset, ai sensi dell'art. La data dell'incontro è il 27 settembre e prima di allora il comitato sul golden power a Palazzo Chigi potrebbe decidere di non esprimersi in attesa di sviluppi. 2359 comma 3 del Codice Civile.

Ciò che Vivendi contesta è l'adozione unilaterale di tali atti e operazioni da parte sua e l'assenza del conseguente obbligo di notifica di tali fattispecie dominanti.

Per tutelare il valore "strategico" di Telecom Sparkle, la società satellite del gruppo che è proprietaria di una larga fetta della Rete grazie a 500mila chilometri di cavi sottomarini, il governo italiano è pronto a utilizzare "tutti gli strumenti che la legge mette a disposizione". La Consob, da parte sua, elenca nelle motivazioni una lunga serie di fatti che "costituiscono indici del concreto esercizio del controllo su Tim da parte di Vivendi", fra cui la risoluzione del rapporto con l'ad Flavio Cattaneo, "di recente confermato ad dopo l'assemblea del 4 maggio", su esclusiva iniziativa del presidente Arnaud de Puyfontaine. Una vera e propria bomba, che rischia di avere conseguenze devastanti per Parigi e i suoi azionisti.


Popolare

COLLEGARE