Ai Caraibi con venti fino a 300 km orari

Dalla Gran Bretagna fanno sapere di aver inviato una nave della Marina nelle regioni colpite dall'uragano per fornire assistenza umanitaria. Stato d'emergenza a Cuba.

I soccorritori e i professionisti che sono intervenuti in Texas e Louisiana si stanno riorganizzando per questa nuova emergenza e il governo olandese ha inviato un centinaio di soldati e navi di appoggio al largo delle Antille. Le Nazioni Unite hanno stimato che l'uragano colpirà circa 37 milioni di persone. Evacuazioni in corso alle Keys, in Florida.

In base a quanto indicato dal bollettino emesso la notte scorsa dal Centro nazionale uragani degli Stati Uniti (CNH) Irma era a nord delle Isole Sottovento - le più meridionali delle piccole Antille - 210 chilometri ad est di Antigua e 220 a sudest di Barbuda.

L'allerta è massima. Già raggiunte le prime isole dei Caraibi. L'elettricità è stata tagliata in alcuni quartieri e le linee telefoniche sono interrotte. Per ora si parla genericamente di infrastrutture distrutte, ma non ci sono ancora dati precisi né un bilancio di eventuali vittime. Altre 10mila sono state portate in luoghi sicuri in Guadalupa. Dopo il caso di Harvey, in cui Donald Trump aveva aspettato troppo, il presidente americano ha agito con prontezza per la Florida, il territorio statunitense di Porto Rico e le isole Vergini americane. I meteorologi prevedono che Irma resterà di categoria 5, o eventualmente 4, nelle prossime 48 ore. Secondo gli esperti le sue dimensioni superano quelle dell'intera Francia. Minnis ha sottolineato che l'uragano rappresenta una terribile minaccia per le isole di Mayaguana, Inagua, Crooked Island, Acklins, Long Cay e Ragged Island. Le persone che vivono in queste isole saranno trasferite al più presto a Nassau, nell'isola di New Providence. Secondo il National Hurricane Center l'uragano sarebbe grande come la Francia e potenzialmente catastrofico. Il primo ministro dell'arcipelago ha aggiunto che i soccorsi non saranno disponibili per salvare le persone che rimarranno quando l'uragano arriverà al suo massimo livello tra domani e venerdì. Il volo papale sorvolerà quindi Barbados, Granada e Trinidad e Tobago, come è stato precisato dalla sala stampa vaticana.


Popolare

COLLEGARE