Uber, il nuovo Ceo arriva da Expedia

L'ex Ceo di Expedia, che dal 2005 guidava la società di viaggi online, è il nuovo Ceo della piattaforma di noleggio Ha superato all'ultima curva Jeffrey R. Immelt, ex presidente di General Electric, e Meg Whitman, presidente di Hewlett Packard Enterprise.

Nato in Iran ma trasferitosi negli Stati Uniti da bambino, prende il posto di Travis Kalanich, dimessosi su pressione di alcuni azionisti per una serie di episodi che avevano danneggiato l'immagine della società, dalle molestie sessuali alle accuse di truffa e spionaggio aziendale.

Si è laureato nel 1991 in ingegneria elettronica presso la Brown University.

Proprio questo relativo anonimato di Khosrowshahi gli ha permesso di prevalere in quello che per le scorse settimane è sembrato uno scontro a due.

Come detto, Khosrowshahi arriva dal settore del turismo ed è un convinto sostenitore della digitalizzazione dei processi: due fattori che costituiscono il cuore e l'anima del modello di business di Uber, e che potrebbero renderlo davvero l'uomo giusto.

Da Expedia a Uber.


Popolare

COLLEGARE