SERIE C: clamoroso, Vibonese ripescata e girone C a 20 squadre

Una decisione che ha stupito anche la Lega Pro. "Questa decisione ci ha totalmente spiazzati - spiega Gravina - nessuno si immaginava alla vigilia dell'inizio del campionato una cosa del genere, ma noi siamo sereni e ci rimettiamo alla decisione della Figc che per ora ha decretato solo l'ultimo posto in classifica del Messina".

È davvero un'estate da pazzi quella che si sta vivendo in Serie C.

Richiesta accolta, come comunicato dal club del presidente Caffo, dopo essersi rivolti direttamente al Tar del Lazio, in seguito ad una prima bocciatura: i calabresi, infatti, chiedevano un ripescaggio in Lega Pro in quanto il Messina, lo scorso anno, a detta loro non avrebbe potuto iscriversi e partecipare al campionato, poi, culminato con la retrocessione dei rossoblù. Lo stesso Organo aveva inflitto due punti di penalizzazione al Messina, oggi invece ha deciso diversamente. "Avevamo diritto di tornare in C, perché i giallorossi hanno disputato il campionato senza garanzia". "Per la seconda giornata, però, - precisa il presidente - bisognerà vedere come fare, l'opzione di far giocare la Vibonese contro la squadra destinata al riposo (Juve Stabia ndr), non è percorribile, a quel punto bisognerebbe rivedere l'intera composizione dei calendari del girone C".


Popolare

COLLEGARE