Serie B, il Bari passeggia su un Cesena imbarazzante: finisce 3-0

Per vedere un'azione degna di nota dobbiamo aspettare il 22' con Galano che dopo essersi liberato del diretto marcatore calcia mancando di poco lo specchio della porta, al 29' i padroni di casa vanno al tiro per ben due volte con Galano e Improta ma entrambi i calciatori del Bari mancano il bersaglio.

Bel colpo d'occhio al San Nicola, con poco meno di 18mila spettatori a fare da cornice al debutto casalingo dei biancorossi. A quelli in tribuna non sfugge la presenza del centravanti ceco Kozac, classe '89, ex goleador di Europa League con la maglia della Lazio, preso e portato a Bari da Sogliano con una missione sorprendente. La formazione di mister Grosso è chiamata a partire con il piede giusto anche alla luce dei due successi in Coppa Italia contro Parma e Cremonese. Alla mezz'ora Panico ha la palla del vantaggio, ma, incredibilmente, spreca di testa, mandando il pallone fuori da posizione favorevole.

MALE, ANZI, MALISSIMO - Tutto male per il Cesena, non si salva nessuno: mai pericoloso nel secondo tempo, molle in tutti i reparti, nessuno escluso. Il Bari, galvanizzato dal doppio vantaggio, continua a pressare gli avversari e al 68' trova anche la rete del 3-0 con un colpo di tacco di Tonucci, che sorprende Fulignati. Al 59' Galano dopo i tentativi del primo tempo riesce a scardinare la difesa avversaria grazie all'assist di Improta portando il Bari sul 2-0, passa appena un minuto e Eguelfi ha la palla buona per accorciare subito la distanze ma la difesa di casa sventa la minaccia allontanando la sfera. Un gol da standing ovation per l'esterno foggiano, che di seguito riceverà applausi più amari per l'uscita dal campo in barella per un infortunio alla caviglia. Un Bari versione diesel, che è partito in sordina ma con il passare dei minuti ha preso pieno possesso delle redini del match, chiudendo la prima frazione in vantaggio. A mettere il sigillo al match è l'unico cesenate in maglia biancorossa, il difensore Tonucci, che con una deviazione fortuita beffa l'incerto Fulignati.


Popolare

COLLEGARE