Sequestrata la "Iuventa", nave di ong tedesca impegnata nel soccorso migranti

Dopo esser stata bloccata in nottata dalla Guardia Costiera italiana a largo di Lampedusa, e accompagnata nel porto dell'isola, nel primo pomeriggio la nave "Iuventa" della Ong tedesca "Jugend Rettet" è stata posta sotto sequestro, interrogati i 16 membri dell'equipaggio. La ong Jugend Rettet, fondata nel 2015 da giovani dell'alta e media borghesia tedesca che hanno scelto di salvare i migranti in fuga dalle guerre e dalla fame, aveva acquistato due anni fa la Iuventa nel porto di Endem, in Germania, trasformando quel vecchio peschereccio in una vera nave adatta a missioni di search and rescue.

Dunque, quella di ieri non è stato soltanto un semplice controllo in mare ma una svolta nell'ambito dell'inchiesta condotta nelle riserva più assoluta da Ambrogio Cartosio e Andrea Tarondo che dallo scorso ottobre del 2016 indagano su presunti rapporti tra i componenti dell'equipaggio di una nave umanitaria e alcuni presunti scafisti, che è stata portata avanti per mesi dagli investigatori della Squadra Mobile di Trapani. Ma non sono esclusi nuovi sviluppi di indagine, anzi.

Gli inquirenti hanno quindi scoperto che in tre casi alcuni elementi dell'equipaggio della nave avrebbero avuto dei contatti con dei trafficanti di migranti libici e inoltre sarebbero intervenuti in operazioni di soccorso senza che in realtà i profughi fossero in una reale situazione di pericolo. "Capito?". "Ed infatti, come detto, proprio a causa delle ridotte dimensioni, - scrive il gip che ha disposto il sequestro della Iuventa - la motonave Iuventa, dopo avere effettuato i soccorsi, trasborda i migranti su altre imbarcazioni che, com'è noto, giungono presso i porti italiani". Con il team della Iuventa che interviene praticamente a ridosso delle coste libiche, arrivando persino ad una distanza minima di 1,3 miglia, per caricare i migranti trasportati dai trafficanti. "Al nostro equipaggio è stato garantito che si tratta di normali controlli". "Siamo consapevoli che le informazioni che stiamo dando potrebbero prestare il fianco a critiche o a strumentalizzazioni che non possono, però, fermare e frenare l'attività della magistratura e della polizia giudiziaria che è volta esclusivamente a fare rispettare la legge". Sorprendente la risposta: "Eh, si, cioè. cioè uno che fa il volontario che si piglia 10.000 euro mi sembra ...". Della circostanza venne informato l'Aise. E così la Iuventa sarebbe diventato il Caronte del Mediterraneo.


Popolare

COLLEGARE