Salvini, incontro con Cav a settembre

"Ma al tavolo non voglio circensi né falliti".

"Berlusconi. Nonostante gli anni resta un buon partito. Vedo più facile per un elettore leghista scegliere Berlusconi, piuttosto che per un azzurro votare Salvini". I sondaggi stilati finora mostrano come il Movimento 5 Stelle sia in costante crescita per quanto riguarda le intenzioni di voto rispetto agli altri candidati (che ancora mancano all'appello come ufficialità). "E che se ha a cuore il destino della Lega e anche quello dell'Italia che, devo ricordarlo, per me non si ferma a Pavia, ci può dare ancora una grande mano". "Proporrò un incontro tematico a tutti - ha aggiunto -. Credo al fatto che faremo un programma comune", ma niente lista unica, perché "dovrebbe prima cambiare la legge elettorale, altrimenti è inutile parlarne adesso". Ma anche il centrosinistra, se si aggregasse, potrebbe essere di poco sotto. Attorno al 28-29 per cento il Pd, all'8 per cento l'insieme delle forze di sinistra. "Anche se questa unione mi pare pressoché impossibile", è il giudizio lapidario di Mannheimer, che sottolinea come Matteo Renzi dopo il referendum sia in difficoltà. "Nonostante l'età, sono più in forma dei giovani". "I leader non stanno benissimo, rinascono i vecchi leader come Berlusconi". Bisogna capire se, per carattere, riuscirà ad assumere una leadership forte. "Coltiva il suo elettorato e, nonostante il caos della giunta Raggi a Roma, raccoglie sempre più voti".


Popolare

COLLEGARE