Preoccupante carenza di sangue, l'appello: "Venite a donare"

Questo apprezzabile risultato va attribuito allo sforzo e alla responsabilità di tutti i donatori che hanno prontamente risposto all'invito dell'Avis, nonché alla dedizione del personale associativo, operativo in tutte le sedi e del servizio trasfusionale dell'ASP 7di Ragusa. E' lo slogan dell'Avis nazionale per la campagna estiva di donazione, a cui si uniforma Avis Umbria.

Anche la Regione Abruzzo ed in particolare l'Assessorato alla Salute ed al Welfare ha adottato adeguate misure organizzative ed economiche al fine di contrastare questo preoccupante trend, contenute all'interno della nuova Convenzione stipulata nel mese di aprile c.a. con le Associazioni regionali di donatori di sangue ed attualmente in corso di recepimento da parte delle Aziende Sanitarie Locali.

Non fa eccezione il 2017.

"La carenza di sangue - spiega il direttore del Sit, Augusto Scaccetti - riguarda tutte le regioni italiane e mette a rischio il meccanismo di compensazione nazionale che garantisce giornalmente le terapie oltre che gli interventi chirurgici in tutti i territori". Siamo a -400 circa.

Una situazione difficile solamente risolvibile con un appello alla solidarietà e ad una programmazione.

L'Avis regionale Umbria si impegna per garantire l'autosufficienza regionale. "A Messina siamo in piena emergenza, dal momento che mancano 8000 sacche di sangue ogni anno". "Nel 2016 abbiamo perso il 5 per cento, pari a 2 mila sacche, ora siamo a -3,80 per cento e, per agosto, raggiungeremo quasi il 5 per cento". Se non verranno accolti appelli a donare delle associazioni di volontari, la rete trasfusionale nazionale non potrà soddisfare i livelli essenziali di medicina trasfusionale.

Pertanto, si invitano tutti i donatori a mettersi a disposizione delle unità di raccolta o dei Sit per compiere un gesto di volontarietà e solidarietà umana e dove è possibile si raccomanda alle nostre sedi di proseguire ed intensificare l'attività di programmazione delle donazioni.


Popolare

COLLEGARE