Omicidio a Valtesse 23enne uccide il patrigno

Il giovane ha ferito nello stesso modo la madre, una donna di origine moldava, che è stata portata in ospedale con tagli su tutto il corpo. L'assassino, incensurato, è stato fermato dalla polizia. L'episodio in una casa del quartiere Valtesse.

L'omicidio si è consumato in un appartamento di una palazzina al civico 23 di via Nicola Bonrandi, in una zona residenziale della periferia di Bergamo.

L'allarme è stato dato dai vicini allertati e impauriti dalle grida della donna, anche lei ferita e portata all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo in ambulanza dove è stata operata: quando è stata soccorsa era cosciente. Le sue condizioni sono gravi ma non si troverebbe in pericolo di vita. Sul posto gli uomini della polizia scientifica per i rilievi e della squadra mobile, coordinati dal pubblico ministero Emanuele Marchisio.

La vittima è un italiano che aveva sposato la mamma del giovane.

Oltre al coltello, il ventitrenne ha utilizzato anche un martello, con il quale avrebbe colpito l'uomo.

Un ragazzo di 23 anni ha accoltellato e preso a martellate il patrigno, un quarantenne italiano.


Popolare

COLLEGARE