Morto Tobe Hooper, regista di horror cult come 'Non aprite quella porta'

morto all´età di 74 anni Tobe Hooper, regista di intramontabili classici della paura come ´Non Aprite Quella Porta´ e ´Poltergeist´.

Ci è giunta notizia della morte del regista americano Tobe Hooper, rinomato regista di horror.

Hooper si fa notare nel mondo cinematografico con Non aprite quella porta che diventa immediatamente un successo e un film di culto per la sua ferocia e la potenza delle immagini.

Hooper, nato ad Austin in Texas, familiarizzava con la macchina da presa già all'età di nove anni. Su quel set, però, strinse amicizia con Kim Henkel che lo indusse a riunire un piccolo gruppo di studenti ed appassionati con cui compose il cast del suo primo vero successo: 'Non aprite quella porta' del 1974, la storia di un gruppo di amici che finisce nelle grinfie di una famiglia di maniaci tra cui spicca la crudeltà efferata di Leatherface. Il personaggio fu ispirato alla vera storia di Ed Gein, il quale massacrò due persone (ma si sospetta che il numero sia più alto) e profanò diverse tombe per utilizzare parti del corpo come elementi di arredo in casa.

Hooper ha anche diretto il sequel del 1986 Non Aprite quella Porta 2, con un approccio più comico Il film del 1982 "Poltergeist", scritto e prodotto da Steven Spielberg, è divenuto anch'esso un classico del genere.

Per la Tv aveva ideato la miniserie "Salem's lot" (Le notti di Salem), tratta dall'omonimo romanzo di Stephen King. Il suo film più recente è Djinn, del 2013.

In ambito musicale fu regista del video per la canzone "Dancing with myself" di Billy Idol.


Popolare

COLLEGARE