È morta Mireille Darc, "donna della vita" di Alain Delon

(Ultime Notizie - Ultim'ora di lunedì 28 agosto 2017) E' morta a 79 anni MireilleDarc, icona del Cinema francese e non solo. L'annuncio è arrivato dalla famiglia. A confermare le informazioni giunte in mattinata è stato il marito Pascal Desprez a "Le Monde", rivelando che l'attrice era in coma da tre giorni. Mireille era malata da tempo: si trovava in ospedale dalla fine della fine dello scorso anno ed è stata colpita da diversi ictus.

Al secolo Mireille Aigroz, nata il 15 maggio 1938 a Tolone, Mireille Darc negli ultimi anni aveva patito gravi problemi di salute. Negli anni Novanta ha lavorato prevalentemente per la televisione, sia come attrice sia come regista di telefilm e reportage. L'arrivo a Parigi nel 1959: ai corsi di recitazione l'attrice aveva alternato lavori da modella, fin quando non ottenne la fama con La Grande Bretèche (1960) e Hauteclair (1961).

Sei anni dopo l'addio a Delon, la Darc prova a darsi alla regia, salvo poi optare per molte comparsate in tv perché - pare - delusa da un cinema che non sentiva più suo. L'amore risale al 1969: i due divi erano protagonisti di Addio Jeff, e porteranno avanti la loro relazione fino al 1983. La Darc dimostra versatilità anche nella commedia, genere in cui vanno ricordati il film Alto, biondo e.con una scarpa nera (1972) e il suo sequel Il grande biondo (1974), entrambi diretti da Yves Robert.

Sul fronte vita privata, concluso il legame con il divo francese Mireille Darc si era fidanzata con il giornalista e scrittore Pierre Barret, morto nel 1988; a questo legame è seguito quello con l'architetto Pascal Desprez, conosciuto nel 1996 e spostato nel 2002. Nella prima delle due pellicole, la Darc indossa un abito dalla scollatura molto audace sulla schiena che colpisce il pubblico e contribuisce a farla diventare uno dei sex symbol degli anni settanta.


Popolare

COLLEGARE