Meteo, caldo al capolinea: arrivano le piogge?

A settembre la situazione dovrebbe cambiare, anche se i meteorologi sono concordi nell'affermare che nei primi sei, sette giorni non si dovrebbero verificare episodi di maltempo degni di nota, soprattutto al centro-sud. L'alta pressione africana presente nel Mediterraneo continuerà a far registrare punte inusuali per fine stagione, anche di 6/7° in più rispetto ai valori 'normali', ma i venti attenueranno la sensazione di afa regalata dalla settima ondata di caldo di questa rovente estate, sconfitta solo dall'ancora imbattuto 2003.

Nessun vero declino estivo si manifesterà sino a fine agosto. Per oggi il meteo sarà caratterizzato dalla prevalenza di sole in tutte le Regioni italiane eccetto qualche possibile rovescio in Abruzzo e sulla pianura padana. Le temperature, che comunque rimarranno attorno ai 30/32°C. Ad inizio settembre sarebbe auspicabile attendersi uno stop del caldo, questo potrebbe avvenire subito dopo i primi del mese al Nord ed in parte sulle regioni centrali. L'atmosfera tenderà ad adagiarsi sui binari più tranquilli dell'estate settembrina, un termine forse poco scientifico per descrivere il clima gradevole del primo mese di autunno meteorologico che ancora può regalare delle belle giornate soleggiate ma senza l'anticiclone inossidabile tipico del cuore dell'estate.

Prevalenza di sole per tutto il periodo di previsione con temperature elevate. Per lunedì 28 si alterneranno nuvole e schiarite, le precipitazioni andranno ad aumentare via via nel corso del pomeriggio, con rovesci e temporali sparsi. Tra martedì e mercoledì lieve calo termico sulla Penisola e qualche temporale pomeridiano, più probabile a ridosso dei monti. Da martedì segnaliamo la possibilità di qualche temporale in montagna, a cui seguirà una parziale attenuazione della forte calura.


Popolare

COLLEGARE