Maltempo: trombe d'aria e nubifragi al Nord, tre feriti e un disperso

Una tromba d'aria ha colpito anche Bibione. Per il resto i feriti, tutti lievi, sono stati accolti a Portogruaro (21), Jesolo (20) e Bibione (7). Una tromba d'aria si è abbattuta ad Albarella, in provincia di Rovigo. Anche che due sale del Museo del Duomo sono state chiuse al pubblico momentaneamente a causa di un pozzetto che per le intense piogge non riceveva. Danni anche in tutta la Bassa friulana e a Pordenone.

Forti temporali, accompagnati da folate di vento, si sono verificati nel pomeriggio in tutto il Veneto.

A Jesolo, all'interno del polo ospedaliero fronte mare, sono caduti 6 grossi alberi, travolte 2 auto. A San Donà di Piave il vento ha causato la rottura di alcune finestre poste al 5 piano del presidio A Portogruaro caduto un grosso albero nei pressi del pronto soccorso A Jesolo e Portogruaro il personale dell'azienda sanitaria, con il coordinamento dei servizi tecnici dell'Ulss4, è immediatamente intervenuto per liberare dalle ramaglie le vie di accesso e di uscita ai mezzi di soccorso.

A Venezia, in pieno centro, turisti spaventati hanno cercato riparo sotto le pensiline delle fermate dei vaporetti. "Stiamo dando una mano a risolvere l'emergenza e, appena contabilizzati i danni, insieme al Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, chiederemo lo stato di calamità naturale". La violenta tempesta, ieri sera, accompagnata da raffiche di vento ha causato la caduta di alberi che per un breve periodo hanno portato alla chiusura del traffico sul tratto ferroviario tra Bolzano e Merano. Entro sabato i venti di Maestrale e Ponente raggiungeranno il sud e le temperature caleranno in maniera netta.

UN DISPERSO AD ALBARELLA - Una persona viene data per dispersa ad Albarella a causa della tromba d'aria sulla costa della provincia di Rovigo. La tromba d'aria ha abbattuto linee telefoniche, divelto pali elettrici, spostato e fatto volare alberi e automobili. Si tratterebbe di un uomo che alcuni testimoni avrebbero visto camminare sul molo e sparire all' improvviso, inghiottito da una ondata. Sospesa per alcuni minuti la circolazione sulla linea ferroviaria Brescia-Iseo-Edolo per la presenza di rami sui binari. Alle ricerche collaborano i vigili del fuoco. Lo riferisce Trenitalia. Alcuni treni diretti verso il capoluogo giuliano stanno accumulando ritardi che arrivano a 30 minuti.

Un video che dura poco più di un minuto ma che dimostra chiaramente la devastazione che l'ondata di maltempo di giovedì 19 agosto ha provocato ad Albarella (LEGGI ARTICOLO), dove maggiori sono stati i danni.


Popolare

COLLEGARE