LG V30: nuovi render mostrano un display con bordi curvi

Non è mistero (e fatemi aggiungere purtroppo perché le premesse erano ben altre) che il dispositivo sarà un proseguo del design di LG G6 e, molto probabilmente, avrà delle cornici di fianco al display ancora più ottimizzate.

Nelle scorse ore vi abbiamo elencato gran parte delle velleità multimediali di LG V30.

La presentazione del nuovo top di gamma di casa LG è attesa per fine agosto nel corso di un evento che l'azienda terrà a margine dell'edizione 2017 dell'IFA di Berlino, la fiera che ogni anno raccoglie il meglio del mondo della telefonia e, più in generale, della tecnologia. Il display FullVision con rapporto in 18:9 avrà tecnologia P-OLED e dovrebbe misurare circa 6 pollici di diagonale, con risoluzione Quad HD+ 2880 x 1440 pixel. Se realmente il V30 avrà un'apertura f/1.6, sulla carta sarà lo smartphone migliore in circolazione per fare foto in condizioni di scarsa illuminazione. Se in quelle due occasioni il device era stato concepito per ottenere una curvatura totale del display in questo caso con il nuovo V30, LG, sembra abbia voluto "curvare" solo i bordi rendendolo quindi esteticamente bello ed intrigante da vedere ma anche comodo da utilizzare.

Non va infine dimenticato il display OLED che dovrebbe supportare lo standard HDR-10 e garantirebbe la compatibilità con la piattaforma di realtà virtuale Daydream di Google. Secondo il leaker che ha condiviso le immagini, "questo è un vecchio modello di Project Joan, ad esempio LG V30". Ciò ha senso dato che LG ha investito 7 miliardi di dollari nelle sue capacità di produzione OLED.

Fra le caratteristiche tecniche che più di tutte sono migliorate con l'evoluzione degli smartphone, senza dubbio troviamo le fotocamere. Più basso è il valore, maggiore è la quantità di luce che il gruppo ottico riesce a concentrare nel sensore. Più più è piccolo tale numero, più grande sarà l'apertura.


Popolare

COLLEGARE