Lecce, bimba di dieci anni muore soffocata da un pezzo di carne

Una bambina di 10 anni è morta soffocata nella sua casa dopo aver ingerito un pezzo di carne. E' accaduto a Melissano, in provincia di Lecce, nel Salento. Ovviamente la madre, come avrebbe fatto qualunque altra madre amorevole, non ha potuto non accontentare la sua piccola, ignara del fatto che, proprio questo gesto così semplice, le sarebbe costato la vita: il boccone infatti le è andato di traverso, ostruendo la trachea, e mettendo così fine all' innocente esistenza della piccola Serena.

Secondo quanto riferito, intorno alle ore 11:40 di ieri la bambina si trovava all'interno dell'appartamento insieme ai suoi genitori in Piazza Vecchia in attesa di pranzare, ma improvvisamente avrebbe chiesto alla mamma di assaggiare un pezzo di carne che era in cottura e la donna avrebbe acconsentito con lo scopo di farle passare la fame. Inutili i soccorsi dei sanitari del pronto intervento che hanno tentato di rianimarla.

Il magistrato di turno, Elena Vallefuoco, non ha trattenuto la salma e non ha disposto l'autopsia.

Al momento non sembra essere stata accertata la responsabilità di qualcuno, perché purtroppo si è trattato di una terribile fatalità che ha colpito una famiglia tra l'altro senza grandi risorse, visto che i genitori si mantengono con lavori saltuari.

Enorme il cordoglio e lo sgomento in città, dove sarebbe già partita una gara di solidarietà per aiutare la famiglia Bianco, umile e in difficili condizioni economiche, a sostenere le spese per i funerali della bambina.


Popolare

COLLEGARE