"La Corea minaccia" Onu contro Pyongyang

Ma ha evidenziato di non essere pronto ad adottare misure più severe contro Pyongyang, che ha indicato Guam come prossimo obiettivo. Il Governo nipponico ha riferito che non sono stati segnalati danni e che non si ha notizia di oggetti caduti sul territorio nipponico, né risultano incidenti occorsi a navi o alle rotte aeree.

La Cina ha annunciato di star lavorando con gli altri membri del Consiglio di sicurezza delle nazioni unite a una risposta al lancio di un missile balistico da parte della Corea del Nord, che ieri ha sorvolato il Giappone settentrionale, prima d'inabissarsi nell'Oceano Pacifico. Nel frattempo, è stato convocato d'urgenza il Consiglio di sicurezza dell'Onu.

Nikki R. Haley, ambasciatore degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, ha dichiarato che "il mondo è unito contro la Corea del Nord". Ad evitare una guerra - che si preannuncia violenta - con gli americani.

Kim Jong-un non smette di provocare Usa e Giappone. Ma tutti quei missili finivano nelle acque vicine, perché erano di portata limitata.

Il recente lancio di un missile da parte della Corea del Nord costituisce una minaccia per la sicurezza regionale e allontana gli sforzi per stabilire un dialogo. Secondo la Corea del Sud, il missile ha percorso una traiettoria di 2700 chilometri viaggiando ad un'altezza di 550 chilometri e avrebbe quindi le caratteristiche di "un ordigno a lunga gittata". La data prevista potrebbe essere il 9 settembre, in coincidenza con una festa nordcoreana chiamata Giorno della Fondazione della Repubblica.


Popolare

COLLEGARE