Juve, Allegri dopo la Supercoppa: "Niente scuse, la Lazio ha meritato"

Non ci sono scusanti, abbiamo fatto una partita brutta e ripeto, la Lazio ha meritato di vincere. Dobbiamo riattaccare presto la spina, ci tocca un esame di coscienza. "Volevamo la rivincita della finale di Coppa Italia e così è stata fatta giustizia, abbiamo fatto una partita perfetta, mai concesso nulla e preso gol solo su due palle inattive". In difesa ci sono i dubbi maggiori da sciogliere, ma le ultimissime indicazioni prevedrebbero l'impiego di Stephan Lichtsteiner e Alex Sandro sulle corsie laterali e Andrea Barzagli e Giorgio Chiellini in mezzo. Cosa salvo? Solo i primi 10 minuti e la reazione degli ultimi 20 minuti, in totale mezz'ora.

Indipendentemente dal gol alla fine che siamo stati polli, la Lazio ha meritato la vittoria - ha ammesso l'allenatore bianconero ai microfoni di Rai Sport -. Un successo, peraltro, arrivato dopo le polemiche sul mancato utilizzo di Keita: "Penso se ne sia parlato anche troppo di Keita, non lo avevo visto sereno per giocare e sono andati avanti i ragazzi che sapevo non mi avrebbero tradito", ha concluso Inzaghi. De anni fa, quando abbiamo vinto in Cina contro la Lazio, poi abbiamo fatto dieci partite un disastro. Non abbiamo i mezzi delle altre ma ci proveremo. Domenica i miei giocatori andranno in campo contro il Cagliari con la voglia di fare bene, e soprattutto con determinazione. "Questi 10/11 li troverò in settimana, questo è poco ma sicuro".

Douglas Costa? Ha cominciato a puntare ed ha aperto il gioco.

Il 'Principino', questa sera, potrebbe affiancare il numero 5 juventino.

Sarà una Juve più brava a fare gol, che a gestire come in passato? "Sono i numeri a dirlo".


Popolare

COLLEGARE