Isis su Telegram fa un nuovo appello ad "attaccare l'Italia"

Lo riferisce l'organizzazione statunitense Site specializzata nel monitoraggio dell'attività jihadista sul web.

Un canale di Telegram pro-Isis si rivolge agli estremisti islamici in Italia, invitandoli a compiere attacchi da 'lupi solitari' utilizzando veicoli. Inoltre, compare anche una scritta, che recita quanto segue: "Devi combatterli o muwahhid" (che è una parola araba che indica un salafita, ovvero un sunnita integralista). Sullo sfondo si intravede una città avvolta dalle fiamme. I jihadisti che minacciano l'Italia si sono limitati a incollarci sopra la scritta, senza neppure eliminare altri dettagli dell'immagine - come ad esempio l'icona per lanciare il video, che non c'è. La settimana scorsa, esattamente dopo l'attentato di Barcellona del passato giovedì, apparve il primo incitamento da parte dello Stato Islamico ad attaccare il nostro Paese. Questa volta le immagini mostrano la Capitale d'Italia, Roma e le sue bellezze e la richiesta è quella di uccidere gli infedeli con le autovetture come arma.

Ma non solo l'immagine che vi abbiamo descritto in precedenza.

Il video è stato pubblicato qualche giorno fa per "celebrare" le vittorie militari a Marawi, la città nel sud delle Filippine teatro di violenti combattimenti tra i miliziani di Abu Sayyaf - costola asiatica dell'Isis - e l'esercito filippino che hanno causato decine di morti. I jihadisti hanno affermato che "con il permesso di Allah, Al Andalus tornerà ad essere quello che fu, terra di califfato". Uno dei rischi più temuti è che, nel momento in cui il sedicente Stato islamico patisce le maggiori sconfitte militari della sua breve storia in Iraq e Siria, il gruppo possa decidere di nascondere la disfatta con attentati spettacolari contro obiettivi di grande risalto, come San Pietro.


Popolare

COLLEGARE