Infortunio Keita, risentimento muscolare per il senegalese: niente Supercoppa

Abbiamo fatto un buonissimo precampionato, stiamo lavorando dal 4 luglio sapendo di avere la Supercoppa come prima partita. "Noi ce la metteremo tutta e speriamo che domani riusciamo a sconfiggere i bianconeri".

LA SFIDA - "L'ho detto, purtroppo con la Juve siamo sfortunati". Tagliente e immediata. Keita infatti appresa la notizia ha infatti lanciato il suo messaggio da Twitter. "Con la Juventus partiamo sfavoriti, ma nel calcio non si sa mai". In finale di Coppa Italia abbiamo fatto una buona gara, ma concesso anche gol evitabile con errori inutili. Oggi il ragazzo, che stava facendo un'ottima preparazione, lo proveremo a recuperare, ma sarà difficile.

MARUSIC - "Penso abbia dimostrato di essere un giocatore pronto". Infine su Lucas Leiva e sul mercato: "Si è inserito nel migliore dei modi, è un leader, sono sicuro che ci darà grandissime soddisfazioni".

"Per costruire grandi squadre serve continuità al gruppo, dobbiamo aprire un ciclo". Abbiamo provato fino in fondo con Biglia, ma aveva già scelto.

CAMBIAMENTI - "Con la partenza di Biglia sapevamo che avremmo preso Leiva che dà grandi garanzie". Ho provato anche Luis Alberto in quella posizione, e ha fatto molto bene. Bonucci è un giocatore grandissimo, che stimo molto come uomo, però leggo che Allegri ha un dubbio tra Benatia, Rugani e Barzagli.

Keita. "Sapete tutti come è la situazione". I nuovi arrivati li ho visti bene, sono ragazzi splendidi, si sono integrati al meglio e stanno lavorando bene, domani non so chi giocherà ma chi lo farà darà il massimo. Ora mancano due allenamenti, tutti devono dare il 100%. "Se vedrò che Keita potrà darlo giocherà, se no giocheranno altri che avranno più voglia di lui". I numeri parlano chiaro, noi contro la Juventus negli ultimi anni abbiamo avuto una tradizione sfavorevole. Le partite secche possono riservare qualsiasi risultato. Dovremo essere una squadra, lottando su ogni pallone.


Popolare

COLLEGARE