In Puglia super-matrimonio Sutton-Cohen: 25 milioni, 450 ospiti

Per un matrimonio da favola ci vuole una location da favola, e per questo la figlia del miliardario Jeff Sutton - Renee - ha scelto il mare della Puglia per dire "sì" al fidanzato Eliot Cohen, più precisamene il Lido Santo Stefano, la spiaggia deluxe di Monopoli. La cucina, che comprende anche un ufficio con postazione computer per cucinare nel rispetto delle regole alimentari ebraiche, sarà divisa in tre sezioni, dedicate a latte, parve e carne, suddivise da alte pareti divisorie per ridurre al minimo la possibilità di trasgredire il divieto biblico di mischiare carne e derivati con latticini e derivati.

I piatti del menù saranno rigorosamente kosher mentre il rito verrà celebrato al tramonto nella 'chuppah' o 'huppah', il tradizionale baldacchino di stoffa dei matrimoni ebraici.

Per l'evento di giovedì i costi sfiorano la cifra monstre di venticinque milioni di dollari: previsti 415 ospiti, otto Tir carichi di fiori provenienti da mezzo mondo, 35 fra truccatori e costumisti, 300 persone impegnate nell'organizzazione.
Per la celebrazione del rito ebraico arriveranno da Israele e dagli Stati Uniti un rabbino e sette assistenti. Massimo riserbo su eventuali presenze vip e nessuna conferma, al momento, sulla partecipazione di Ivanka Trump, figlia del presidente Usa. Ogni accesso alle strutture che ospiteranno gli eventi in programma per le nozze sono già controllati con rigide identificazioni di ogni membro dello staff ad ogni spostamento.


Popolare

COLLEGARE